Paul Ricoeur e «les proches»

Vivere e raccontare il Novecento

di Giovanna Costanzo (ed.) e Vinicio Busacchi (ed.)

Disponibile (ordinabile)

Compra libro a  24,00

Questo libro verrà stampato in singola copia con tecnologia Print on Demand.
Per la stampa ci vorranno indicativamente 5 giorni lavorativi.

Oppure acquista su

Informazioni

  • Isbn: 9788869291043

    Prezzo di copertina: € 24,00

    Stato: In catalogo, disponibile

    Anno:

  • Pagine: 640

    Contenuti: Index

    Rilegatura: brossurato

     

Autore

Con la collaborazione di: Giulia Paola Di Nicola (Contributi), Attilio Danese (Contributi), Daniella Iannotta (Foreword by), Giuseppe Martini (Contributi), Olivier Abel (Contributi), Luigi Alici (Contributi), Luca Alici (Contributi), Luigi Aversa (Contributi), Gabriella Baptist (Contributi), Francesca Brezzi (Contributi), Giuseppe Canale (Contributi), Daniele M. Cananzi (Contributi), Vincenzo Cicero (Contributi), Roberto Cipriani (Contributi), Paolo Cruciani (Contributi), Enrico dal Covolo (Contributi), Piero d'Alfonso (Contributi), François Denoël (Contributi), Gianluigi Di Cesare (Contributi), Claudia Dovolich (Contributi), Emma Ghersi (Contributi), Emanuela Giacca (Contributi), Andrea Giambetti (Contributi), Catherine Goldenstein (Contributi), Alessandro Grispini (Contributi), Fernanda Henriques (Contributi), Angiola Iapoce (Contributi), Gabriella Intermesoli (Contributi), Domenico Jervolino (Contributi), Tomás Domingo Moratalla (Contributi), Gaspare Mura (Contributi), Massimo Nardin (Contributi), Roberta Parnisari (Contributi), Lucrezia Piraino (Contributi), Paola Ricci Sindoni (Contributi), Anna Rocchi (Contributi), Maria Teresa Russo (Contributi), Alison Scott-Baumann (Contributi), Pierluigi Valenza (Contributi), Giorgio Villa (Contributi)

Paul Ricoeur e «les proches»

Vivere e raccontare il Novecento

di Giovanna Costanzo (ed.) e Vinicio Busacchi (ed.)

Questo volume è stato concepito come un lavoro a più voci inteso ad abbracciare la figura, il pensiero e l’opera di Paul Ricoeur in tutta la ricca “messe” speculativa interdisciplinare. L’Italia è stato tra i primi Paesi a riconoscere la grandezza del filosofo francese, e non è quindi un caso che proprio nel nostro Paese si sia celebrato nel settembre 2013 il centenario della sua nascita, con il desiderio di rendere omaggio a uno dei grandi maestri del Novecento filosofico e di consegnarne il lascito ad una nuova generazione di “proches“.
La figura dei “più vicini” si colloca a metà strada fra la memoria personale e la memoria collettiva e storica: i “più vicini” sono degli “altri privilegiati”, con i quali non solo condividere ricordi, ma che soprattutto si fanno depositari della memoria nella misura in cui conservano il racconto della nascita e ne fanno memoria al di là della morte, portandone testimonianza ai posteri. In questo spirito ci siamo raccolti con i “più vicini”, per mettere a confronto le piste del pensiero aperte da Ricoeur, per condividere i momenti più personali ma non marginali e per sentire la presenza viva dell’uomo/ filosofo in mezzo a noi. Questo “tempo del ricordo” è volto a far spazio a “ciò che rimane vivo” anche oltre il proprio tempo mortale, invitando altri e nuovi testimoni a prendere parte di una così feconda eredità. Non resta perciò che gustare il tempo della gratitudine verso un uomo che ha fatto della riflessione una testimonianza lucida del suo tempo e per questo necessario punto di approdo per la comprensione delle storture in cui ci muoviamo, ma anche per sollevarci verso più consapevoli esigenze e possibilità di riparazione, di ricostruzione e di rinascita.

Contenuti extra

Indice

  • Presentazione
  • Paul Ricoeur e i «più vicini» (Daniella Iannotta) . pag. 3
  • Introduzione
  • Tempo della festa, tempo del ricordo. 1913-2013: Paul Ricoeur, in memoriam (Vinicio Busacchi ~ Giovanna Costanzo) .. » 11
  • Prima parte
  • Les Proches fra il sé e l'altro .. » 29
  • I – Ricoeur, dall’ermeneutica della persona alla riflessione pedagogica. Prolegomeni per un’idea di università (Enrico dal Covolo) ... » 31
  • II – Paul Ricoeur et l’amitié (Olivier Abel) .. » 35
  • Seconda parte
  • PAUL RICŒUR E L’ERMENEUTICA: ESSERE IN MEDIAS RES .. » 49
  • I – Kant – un des «proches» de Paul Ricoeur – et le poids de son héritage dans la rationalité herméneutique ricoeurienne (Fernanda Henriques) . » 51
  • II – Ricoeur and woman as the negative thought (Alison Scott-Baumann) .. » 63
  • Terza parte
  • GIUSTIZIA E POLITICA: NODI PROBLEMATICI . » 81
  • I – In ascolto del terzo: Ricoeur fra Sartre e Lévinas (Luigi Alici) ... » 83
  • II – «Est modus in rebus»? Sulla totalità parziale della giustizia (Daniele M. Cananzi) ... » 111
  • Quarta parte
  • I LUOGHI DELLA MEMORIA ... » 135
  • I – Ricoeur e i Colloqui Castelli. Tra biografia e filosofia (Pierluigi Valenza ~ Emanuela Giacca) .. » 137
  • II – La memoria dell’irreale e le sue storie. A proposito di Tempo e racconto (Gabriella Baptist) .. » 163
  • III – Iniziativa e durata, libertà e fedeltà. Ricoeur e l’impegno della promessa (Luca Alici) . » 173
  • Quinta parte
  • LA VALENZA ETICA DEL PENSIERO RICŒURIANO .. » 193
  • I – Alla giusta distanza (Claudia Dovolich) .. » 195
  • II – Una ética de la responsabilidad: cuidar la vida, cuidar la ciudad (Tomás Domingo Moratalla) ... » 211
  • III – Per un’etica del giudizio medico e del gesto di cura: la proposta di Paul Ricoeur (Maria Teresa Russo) . » 221
  • Sesta parte
  • LA VIA LONGA: L’INCONTRO CON LE DISCIPLINE .. » 243
  • I – Discorrendo di ermeneutica e psicoanalisi: Gadamer, Ricoeur, Freud (Domenico Jervolino) . » 245
  • II – Sé come un altro ovvero «resa e cattura»: la prospettiva di Kurt Wolff (Roberto Cipriani) .. » 269
  • III – Il grido della fragilità. Ricoeur e Camus (Roberta Parnisari) » 283
  • IV – Il tempo scolpito. Una lettura di Tarkovskij alla luce di Ricoeur (Massimo Nardin) .. » 291
  • Settima parte
  • L’IDENTITà FRA L’IDEM E L’IPSE: NARRAZIONE E SOFFERENZA MENTALE . » 333
  • Sezione I: Studi ... » 335
  • I – Tra-durre la sofferenza (Vinicio Busacchi) . » 335
  • II – 1913: dall’incomprensibile di Karl Jaspers all’intraducibile di Paul Ricoeur (Giuseppe Martini) .. » 357
  • Sezione II: Il contributo di Paul Ricoeur all’incontro con il dolore psichico ... » 369
  • III – La pato-logia: la Psiche e il suo racconto (Luigi Aversa) » 369
  • IV – Alcune riflessioni personali sul contributo di Ricoeur alla psicoanalisi contemporanea (Alessandro Grispini) . » 373
  • V – Ricoeur e la cura: finitezza umana e figure dell’essere (Angiola Iapoce) » 379
  • VI – Paul Ricoeur e Mario Trevi: narrazione e sofferenza mentale (Giorgio Villa) .. » 391
  • VII – Silenzio e narrazione (Gianluigi Di Cesare) . » 401
  • Sezione III: Esperienze. La narrazione oltre la terapia ... » 411
  • VIII – Gruppi e narrazione (Paolo Cruciani ~ Anna Rocchi) .. » 411
  • IX – Scacciare l’Esuf: la radio come cura (Gabriella Intermesoli) ... » 421
  • X – Un’esperienza: la città, il dolore, la storia (Giuseppe Canale) ... » 429
  • Ottava parte
  • DAL RICONOSCIMENTO ALLA RICONOSCENZA: LA MEMORIA DEI PROCHES ... » 441
  • Sezione I: Studi ... » 443
  • I – Oltre il riconoscimento verso una riflessione etico-politica (Francesca Brezzi) .. » 443
  • II – Il male: l’ermeneutica tra filosofia e teologia (Gaspare Mura) ... » 463
  • III – «Dio si ricorderà di me!». La memoria di Dio come prossimità nell’ultimo Ricoeur (Andrea Giambetti) ... » 485
  • Sezione II: Testimonianze ... » 507
  • IV – La Fable (Catherine Goldenstein) .. » 507
  • V – Paul Ricoeur et les murs blancs (François Denoël) . » 511
  • VI – Dal personalismo al perdono difficile (Attilio Danese) ... » 517
  • VII – Paul Ricoeur, un amico di lungo percorso (1980-2005) (Giulia Paola Di Nicola) .. » 535
  • VIII – Una conversazione con Paul Ricoeur sulla pedagogia (1994-1995) (Piero d’Alfonso) ... » 541
  • Nona parte
  • PAROLE E LINGUAGGIO FRA ORALITà E SCRITTURA .. » 569
  • I – Un elogio della scrittura. Paul Ricoeur e l’etica delle parole (Paola Ricci Sindoni) .. » 571
  • II – Il linguaggio dello spazio fra realtà e immaginazione (Giovanna Costanzo) ... » 587
  • III – Le parabole regali. Ricoeur e la metafora nel testo teologico (Vincenzo Cicero) ... » 603
  • Decima parte
  • PAUL RICŒUR E L’IDENTITà NARRATIVA. PROSPETTIVE PER LA CONSULENZA FILOSOFICA » 615
  • I – Il racconto di sé come ricerca di senso (Emma Ghersi) » 617
  • II – Per una interpretazione fenomenologico-ermeneutica della consulenza filosofica: la riflessione di Paul Ricoeur (Lucrezia Piraino) » 625