La lingère d’Acquaviva

Romanzo storico

di Rita Amabili-Rivet

Disponibile

Compra libro a  18,00

Normalmente preparato per la spedizione
in un giorno lavorativo

Oppure acquista su

Informazioni

  • Isbn: 9788869293023

    Prezzo di copertina: € 18,00

    Stato: In catalogo, disponibile

    Anno:

  • Pagine: 400

    Contenuti: Index

    Rilegatura: brossurato

     

Autore

Con la collaborazione di: Cristiana Santambrogio (Traduttore)

La lingère d’Acquaviva

Romanzo storico

di Rita Amabili-Rivet

La storia narrata con mosse leggere si svolge nella cittadina marchigiana di Acquaviva Picena nel 1234. Prende avvio da un fatto storico, documenta sulla vita quotidiana, grande dimenticata dei libri di storia e ancor più di teologia, restituendo vicende di streghe e reliquie, lebbrosi e viaggi oltremare, trovatori e feste, preghiere e mode, ma anche di miseria sociale, ingiustizie e prepotenze. Il romanzo, intrecciando i cammini di vita e di fede di donne molto diverse tra loro (come Benedetta, la sarta e guardarobiera, cioè la lingère) e di alcuni uomini solidali, racconta dunque l’orizzonte audace che rimane parabola della ricerca delle donne di ogni tempo. Conserva per questo appositamente anche nel titolo francese e nella immagine anacronistica di copertina l’esperienza migrante della autrice, la forma bilingue della traduttrice, la condizione contemporanea della vicenda mistica.
Il saggio introduttivo di Adriana Valerio si sofferma in maniera specifica sulle vicende storiche che hanno visto la presenza significativa delle beghine, donne colte e autorevoli, e non certo acide bigotte così come una distorta memoria ce le ha purtroppo consegnate.

Collana: .

Argomenti: , .

Contenuti extra

Indice

  • Essere dritta, in piedi (Adriana Valerio) pag. 7
  • Personaggi » 17
  • Prologo » 23
  • Introduzione » 27
  •  
  • Capitolo primo
  • Matrimonio, pueri, sarta e altri » 31
  • Capitolo secondo
  • Azioni dei deboli, storie dei potenti » 45
  • Capitolo terzo
  • Nel vostro ostello c'è il bambino » 61
  •  
  • PRIMA PARTE » 77
  • Capitolo quarto
  • L’esclusione celebrata » 79
  • Capitolo quinto
  • Marcia, processione, cammino... lebbrosi e fede » 95
  • Capitolo sesto
  • Ombre e luci della vita religiosa » 109
  • Capitolo settimo
  • Un fuoco nel cuore, un incendio in città » 121
  • Capitolo ottavo
  • Un potere grandissimo, un amore spoglio » 137
  • Capitolo nono
  • Così potremo andar nel bosco » 149
  • Capitolo decimo
  • Fiori bianchi come la neve » 161
  •  
  • SECONDA PARTE » 173
  • Capitolo undicesimo
  • Il tempo passa e lei non c’è » 175
  • Capitolo dodicesimo
  • Ci eravamo già separati da quelle ombre » 187
  • Capitolo tredicesimo
  • Gentil galante d’Acquaviva, principe povero, principe ricco » 201
  • Capitolo quattordicesimo
  • Gesù la vide e la chiamò a sé » 213
  • Capitolo quindicesimo
  • L’emergere di una comunità fraterna » 225
  • Capitolo sedicesimo
  • Nei secoli, sarai milioni » 237
  • Capitolo diciassettesimo
  • Per strada, il pensiero dell’amore » 249
  •  
  • TERZA PARTE » 261
  • Capitolo diciottesimo
  • O voi che siete in piccioletta barca » 263
  • Capitolo diciannovesimo
  • Non ardeva forse in noi il nostro cuore? » 277
  • Capitolo ventesimo
  • Partirono senza indugio verso Gerusalemme » 289
  • Capitolo ventunesimo
  • Una parola data alle donne » 301
  • Capitolo ventiduesimo
  • La nostra sorella musulmana » 315
  • Capitolo ventitreesimo
  • Viaggiatori, di che religione siete? » 327
  • Capitolo ventiquattresimo
  • Ecco che il regno dei cieli è in mezzo a voi » 341
  •  
  • EPILOGO » 353
  • Capitolo venticinquesimo
  • Le credenti fanno la storia » 355
  • Capitolo ventiseiesimo
  • Una catena di donne diverse per l’eternità » 367
  • Capitolo ventisettesimo
  • Sei una gran dama » 377
  • Conclusione » 387
  • Epilogo » 391
  • Ringraziamenti » 393
  • Bibliografia » 394