Non posso lasciarli soli, vado con loro

Il martirio del beato Teresio Olivelli

di Paolo Rizzi

Disponibile

Compra libro a  7,00

Normalmente preparato per la spedizione
in un giorno lavorativo

Oppure acquista su

Informazioni

  • Isbn: 9788869292828

    Prezzo di copertina: € 7,00

    Stato: In catalogo, disponibile

    Anno:

  • Pagine: 80

    Rilegatura: brossurato

     

     

Autore

Con la collaborazione di: Sebastiano Favero (Presentazione di)

Non posso lasciarli soli, vado con loro

Il martirio del beato Teresio Olivelli

di Paolo Rizzi

In rapidi passaggi vengono illustrati i tratti essenziali della spiritualità del Beato Teresio Olivelli (7 gennaio 1916-17 gennaio 1945), così come emergono dal suo percorso biografico. Esso viene delineato dall’inizio al suo mirabile compimento, con una speciale attenzione al tempo della clandestinità, della prigionia, agli ultimi tormenti e alla morte eroica avvenuta a soli 29 anni in un lager nazista. L’esistenza di questo zelante socio di Azione Cattolica, eroico alpino della Tridentina e generoso esponente della Resistenza, si delinea in un crescendo progressivo sulla traccia dell’ideale di diventare strumento nelle mani di Dio per fare della propria vita un’offerta integrale di sé, al fine di proteggere i fratelli più deboli.

Chi nella vita ha imparato a lenire le ferite dei suoi compagni con la penna sul cappello, sarà certamente disponibile ad affiancare l’incertezza dei nostri tempi e le fatiche che ci fanno incespicare.

Contenuti extra

Indice

  • Prefazione (Sebastiano Favero) pag. 3
  • Introduzione » 7
  • Nel vivo del dramma » 9
  • Un'esistenza in compagnia dei deboli » 13
  • Dal Ghislieri alla guerra di Russia » 14
  • Il volto composito della Resistenza » 18
  • I cattolici nella Resistenza » 24
  • Resistenza senza fucile » 26
  • Azione tra Brescia e Milano » 32
  • Missione tra i giovani partigiani » 43
  • L'odio di fascisti e nazisti » 46
  • I motivi dell’arresto » 48
  • La prigionia: testimone di speranza » 56
  • Perseguitato per la fede e la carità » 63
  • La percossa letale » 65
  • Spiritualità oblativa e martiriale » 67
  • Messaggio del nuovo Beato » 70
  • Cenni biografici » 73
  • Iter della causa di beatificazione » 75
  • L’alpino Teresio Olivelli » 78

Rassegna stampa

Vatican Insider, 5 Dicembre 2017

Negli ultimi mesi di vita di Teresio Olivelli, il giovane martire del ‘900 che sarà beatificato a Vigevano il prossimo 3 febbraio , c’è un gesto fortemente evocativo da registrare. Ben documentato, e, soprattutto, in grado di confermarne l’inarrestabile disposizione al sacrificio di sé. Con un luogo e un giorno esatti: il campo di Flossenbürg, venerdì 29…

Leggi tutto

La Provincia Pavese, 8 Dicembre 2017

  «Chi nella vita ha imparato a lenire le ferite dei suoi compagni con la penna sul cappello, sarà certamente disponibile ad affiancare l’incertezza dei nostri tempi e le fatiche che ci fanno incespicare». Queste le parole di Sebastiano Favero, presidente dell’Associazione nazionale alpini, nella prefazione del libro “Non posso lasciarli soli, vado con loro.…

Leggi tutto

Agensir.it, 17 Gennaio 2018

Si intitola “Non posso lasciarli soli, vado con loro. Il martirio del beato Teresio Olivelli” il volume (editrice Effatà) firmato dal postulatore mons. Paolo Rizzi, che vede la luce alla vigilia della beatificazione, il prossimo 3 febbraio a Vigevano. La biografia del beato viene presentata nei suoi elementi sostanziali, “così da evidenziare – secondo una…

Leggi tutto

L'Osservatore Romano, 1 Febbraio 2018

Il riconoscimento del martirio del venerabile Teresio Olivelli, ratificato dal Papa con decreto del 16 giugno 2017, ha accelerato i tempi della beatificazione, che si tiene il 3 febbraio prossimo a Vigevano. Monsignor Paolo Rizzi, postulatore della causa di beatificazione, redattore della Positio super virtutibus e della Nova positio super martyrio, autore di una Via…

Leggi tutto