«Non disperi l’umana fragilità»

Il dramma dell'uomo negli scritti di san Gregorio Magno

di Antonio Nicola

Copertina del libro «Non disperi l’umana fragilità»

Disponibile

Compra libro a  22,00

Normalmente preparato per la spedizione
in un giorno lavorativo

Oppure acquista su

Informazioni

  • Isbn: 9788874022052

    Prezzo di copertina: € 22,00

    Stato: In catalogo, disponibile

    Anno:

  • Pagine: 224

    Rilegatura: brossurato

     

     

Autore

«Non disperi l’umana fragilità»

Il dramma dell'uomo negli scritti di san Gregorio Magno

di Antonio Nicola

La tradizione cristiana, specialmente in Occidente, ha molto stimato e apprezzato i modi in cui san Gregorio Magno (540-604) ha guidato con la parola, con gli scritti e con la corrispondenza epistolare molte persone in cerca di verità.
San Gregorio, essendo anima tendenzialmente contemplativa, anche se costretto suo malgrado ad occuparsi di molte cose, ha frequentato con assiduità la sacra Scrittura e volentieri ripropone nei suoi scritti indicazioni morali, ascetiche, mistiche che dischiudono l’orizzonte della salvezza e della santità.
Egli non si limita a piangere sulla malizia dei tempi. Uomo di fede, non illude e non scoraggia. Non intende mai rimuovere dai sentieri dell’uomo né la fatica né la tribolazione; non si compiace mai di se stesso. È maestro nell’aiutarci a rivalutare e riconsiderare non solo la nostra speranza ma anche quella di tutti gli altri esseri umani.

Contenuti extra