Un monaco per l’Europa

Guglielmo da Volpiano fondatore di Fruttuaria. Vita e opere di un uomo "straordinario" appassionato di Dio

di Pier Giorgio Debernardi

Questo libro verrà stampato in singola copia con tecnologia print on demand. Per la stampa ci vorranno indicativamente 5 giorni lavorativi.

Compra libro a  42,00

Questo libro verrà stampato in singola copia con tecnologia Print on Demand.
Per la stampa ci vorranno indicativamente 5 giorni lavorativi.

Oppure acquista su

Informazioni

  • Isbn: 9788869293344

    Prezzo di copertina: € 42,00

    Stato: In catalogo, disponibile

    Anno:

  • Pagine: 528

    Rilegatura: brossurato

     

     

Autore

Un monaco per l’Europa

Guglielmo da Volpiano fondatore di Fruttuaria. Vita e opere di un uomo "straordinario" appassionato di Dio

di Pier Giorgio Debernardi

«Guglielmo aveva straordinarie doti di intelligenza e di saggezza: per questo era ricevuto con ogni onore nei palazzi dei re e dei grandi signori. Ogni volta che un monastero restava privo della sua guida, subito re, conti e vescovi insistevano presso di lui perché ne assumesse la direzione per riformarlo: infatti i cenobi di cui si era preso cura rifiorivano superando ogni altro per santità di vita monastica e per ricchezza. Egli stesso era solito assicurare che se in ogni monastero i monaci avessero osservato le prescrizioni della regola, non avrebbero mai sofferto la mancanza di nulla, come fu ampiamente dimostrato nei cenobi a lui affidati».

Rodolfo Glabro

Contenuti extra

Indice

  • Presentazione
  • I. Il secolo di Guglielmo: un mondo che vuole spogliarsi della sua vecchiezza
  • II. Un segno di speranza nella crudeltà della guerra
  • III. Un ragazzo tra sogni e grandi desideri
  • IV. In cammino verso Cluny
  • V. Cultura, vita devota e amarezze in famiglia di un re
  • VI. Digione: cuore del ducato di Borgogna
  • VII. Un giovane abate e le sue prime attività pastorali
  • VIII. La vita monastica rifiorisce
  • IX. In Lorena terra di santi
  • X. Trattative per la fondazione di Fruttuaria
  • XI. Tornano a volare le aquile sui monasteri in Normandia
  • XII. Guerre, amori, viaggi e calamità
  • XIII. Una basilica di mirabile fattura
  • XIV. Arduino, marchese e re, tra scomuniche e guerre
  • XV. «Abbas Willelmus construit hoc domino». La fondazione di Fruttuaria
  • XVI. Difficili rapporti con l'imperatore e vescovi. Tramonto di un re
  • XVII. Altri splendidi monasteri di Normandia
  • XVIII. Un imperatore, un re e un popolo, insieme per la pace... e un abate per Fruttuaria
  • XIX. Ancora in Lorena, terra amica
  • XX. Guglielmo: severo ma caritatevole
  • XXI. L'ultimo ritorno in Italia: Ivrea e Fruttuaria
  • XXII. Un tramonto sereno
  • XXIII. «Quell’uomo straordinario che fu Guglielmo»
  • XXIV. Liturgia e arte: creatività dell’abate Guglielmo
  • XXV. Il popolo l’ha sempre chiamato santo
  • XXVI. "Fruttuaria" nome dato dall’alto
  • XXVII. Un monastero con respiro europeo
  • XXVIII. «Sub Regimine Sancti Benigni Fructerie»
  • XXIX. Documenti della protostoria di Fruttuaria
  • XXX. Eredi del sogno di Guglielmo
  • Bibliografia

Rassegna stampa