Di’ soltanto una parola

Per leggere la Bibbia nella cultura di oggi

di Ernesto Borghi (ed.) e Associazione Biblica della Svizzera Italiana

Disponibile

Compra libro a  16,00

Normalmente preparato per la spedizione
in un giorno lavorativo

Oppure acquista su

Informazioni

  • Isbn: 9788869292880

    Prezzo di copertina: € 16,00

    Stato: In catalogo, disponibile

    Anno:

  • Pagine: 352

    Rilegatura: brossurato

     

     

Autore

Con la collaborazione di: Elena Lea Bartolini De Angeli (Contributi), Stefania De Vito (Contributi), Renzo Petraglio (Contributi)

Di’ soltanto una parola

Per leggere la Bibbia nella cultura di oggi

di Ernesto Borghi (ed.) e Associazione Biblica della Svizzera Italiana

La Bibbia è la fonte primaria di riferimento per la fede degli ebrei e dei cristiani e una delle radici essenziali della cultura dell’Occidente. Coloro che si dicono credenti religiosi e quanti seguono altre strade, sempre alla ricerca del senso della propria vita, possono trovare nei testi biblici un’ispirazione decisiva per le scelte fondamentali dell’esistenza e per i propri comportamenti quotidiani. Questo libro è la seconda edizione aggiornata ed ampliata di un testo che è stato, per molte persone, un punto di partenza alla scoperta del mondo biblico e dei contenuti di bontà e di bellezza propri delle Scritture primo e neo-testamentarie. In questa seconda edizione si è prestata particolare attenzione alle radici culturali ebraiche anche dei testi neo-testamentari e si sono proposte delle angolature diverse, ebraiche e cristiane, da cui leggere i testi biblici.

Queste pagine permettono di confrontarsi con un modo di ragionare, di emozionarsi, di agire, insomma di vivere che è, ad un tempo, felice e consapevole, appassionato e responsabile, dunque intensamente umano.

Contenuti extra

Indice

  • Abbreviazioni pag. 5
  • Introduzione » 7
  • I – PER LEGGERE UN TESTO BIBLICO » 13
  • I.1. Definizioni » 13
  • I.2. Condizioni specifiche di un testo biblico » 18
  • I.3. Attenzioni e atteggiamenti indispensabili » 20
  • I.4. Per concludere e iniziare... » 23
  • II – IL PRIMO TESTAMENTO: CENNI GENERALI » 25
  • II.1. Qualche chiarificazione terminologica » 25
  • II.2. La Bibbia ebraica: linee generali » 26
  • II.2.1. Torah » 31
  • a) Aspetti complessivi » 39
  • b) Genesi » 40
  • c) Esodo » 43
  • d) Levitico » 45
  • e) Numeri » 46
  • f) Deuteronomio » 48
  • g) Linee di sintesi » 50
  • II.2.2. Profeti » 51
  • II.2.3. Scritti » 62
  • II.3. La Settanta: presupposti storici e linee generali » 64
  • II.4. Il canone delle Scritture Giudaiche » 69
  • II.5. La Bibbia ebraica e i suoi lettori giudaici » 75
  • II.6. Per riassumere » 79
  • III – IL PRIMO TESTAMENTO: SAGGI DI LETTURA » 81
  • III.1. Dalla Torah/Pentateuco: Genesi 12,1-4 » 81
  • III.1.1. Il testo » 81
  • III.1.2. Contesto ampio e contesto immediato » 82
  • III.1.3. Breve lettura del testo » 85
  • III.1.4. Osservazioni di approfondimento » 89
  • a) L'imperativo "va’ a te stesso/va’ per te" » 89
  • b) Il rapporto fra i due imperativi: “va’ a te stesso/va’ per te” e “e sii tu benedizione” ... » 92
  • c) La dinamica relazionale del “benedirsi” in Abramo » 94
  • III.1.5. Cenni di sintesi » 98
  • III.2. Dalla Torah/Pentateuco: Esodo 20,1-17 » 100
  • III.2.1. Il contesto » 100
  • III.2.2. I testi » 103
  • III.2.3. Lettura dei testi » 104
  • III.2.4. Linee ermeneutiche di sintesi » 118
  • III.2.5. L’Ascolto della Torah dal punto di vista ebraico » 122
  • a) Abramo: dall’ascolto al rischio della scelta di fede » 123
  • b) Giacobbe e Israele: l’ascolto nella dialettica della fede » 124
  • c) L’esodo: l’ascolto si trasforma in esperienza di libertà » 127
  • d) Israele: popolo dell’ascolto oggi » 129
  • III.3. Dai Profeti: il libro di Isaia » 130
  • III.3.1. Acquisizioni critiche di base » 131
  • III.3.2. Isaia 7-9: linee introduttive da un punto di vista ebraico » 134
  • III.3.3. Isaia 11,1-9: contesto largo, contesto immediato e lettura del testo » 138
  • III.4. Dai Profeti: il libro di Geremia » 146
  • III.4.1. Linee introduttive » 146
  • III.4.2. Lettura di Geremia 40 » 147
  • a) Una traduzione » 147
  • b) Il contesto » 149
  • c) La struttura del cap. 40 » 150
  • d) Linee di lettura » 151
  • e) Cenni ermeneutici di sintesi » 166
  • III.5. Dagli Scritti: il libro dei Salmi » 168
  • III.5.1. Linee generali » 168
  • III.5.2. Salmo 139 » 169
  • a) Lettura del testo » 169
  • b) Dal punto di vista ebraico » 177
  • III.6. Dagli Scritti: il libro di Giobbe (considerazione globale) » 181
  • III.7. Cenni di sintesi complessiva » 189
  • IV – IL NUOVO TESTAMENTO: CENNI GENERALI » 193
  • IV.1. Riferimenti cronologici » 193
  • IV.2. I generi letterari » 195
  • IV.2.1. Lettera » 195
  • a) Tratti complessivi » 195
  • b) Paolo di Tarso: cenni biografici » 196
  • c) Lettere paoline e non paoline » 210
  • d) Le lettere cattoliche » 212
  • IV.2.2. Vangelo » 213
  • a) Tratti neotestamentari complessivi » 214
  • b) La formazione delle versioni evangeliche: cenni » 216
  • c) La questione sinottica » 219
  • d) Nozioni contenutistiche di base » 222
  • IV.2.3. “Monografia storica” » 229
  • IV.2.4. Apocalisse » 233
  • IV.3. Per riassumere » 236
  • V – IL NUOVO TESTAMENTO: SAGGI DI LETTURA » 239
  • V.1. Dall’epistolario paolino: la lettera ai Filippesi » 239
  • V.1.1. Struttura tematica » 239
  • V.1.2. Lettura di Fil 2,1-11 » 240
  • V.2. Dall’epistolario paolino: la lettera ai Galati » 249
  • V.2.1 La struttura » 249
  • V.2.2. Lettura di Gal 5,1-6 » 251
  • V.2.3. Linee di ermeneutica » 257
  • V.3. Dalle lettere cattoliche: Giacomo 1,22-27 » 259
  • V.4. Dalle lettere cattoliche: 1Pietro 2,4-5 » 262
  • V.5. Dalle “cose fatte dal Signore” nelle versioni evangeliche: Mc 9,14-29 » 266
  • V.5.1. Contesti » 266
  • V.5.2. Lettura del testo » 268
  • V.5.3. Linee di ermeneutica » 274
  • V.6. Dalle “cose dette dal Signore” nelle versioni evangeliche: Mt 5,13-16 » 275
  • V.6.1. Il testo: una traduzione » 275
  • V.6.2. Il contesto testuale » 276
  • V.6.3. I “luoghi” del discorso » 276
  • a) La Galilea delle Genti (Mt 4,12-16) » 276
  • b) Mt 4,25 » 279
  • c) Mt 5,1 » 280
  • V.6.4. Analisi ed interpretazione del testo » 281
  • V.7. Dalla “monografia storica”: lettura di At 10,1-43 » 286
  • V.8. Dall’Apocalisse » 295
  • VI – CENNI CONCLUSIVI » 299
  • VI.1. Salmo 1 » 299
  • VI.1.1. Linee di analisi » 299
  • VI.1.2. Linee di interpretazione » 303
  • VI.2. Luca 13,10-17 » 304
  • VI.2.1. vv. 10-11 » 304
  • VI.2.2. vv. 12-13 » 306
  • VI.2.3. vv. 14-16 » 309
  • VI.2.4. v. 17 » 312
  • VI.2.5. Cenni ermeneutici di sintesi » 313
  • VI.3. Dalle “cose dette dal Signore” nelle versioni evangeliche: il Padre Nostro (Mt 6,9b-13) .. » 315
  • VI.3.1. Il contesto immediato » 316
  • VI.3.2. Lettura del testo » 317
  • VI.3.3. Linee di ermeneutica » 327
  • VI.4. Al termine e... all’inizio del confronto con i testi biblici » 329
  • Note di glossario » 335
  • Appendice bibliografica » 339