Bioetica e handicap

L'esperienza umana della fragilità

di Giovanni Varini

Disponibile

Compra libro a  11,00

Normalmente preparato per la spedizione
in un giorno lavorativo

Oppure acquista su

Informazioni

  • Isbn: 9788869291852

    Prezzo di copertina: € 11,00

    Stato: In catalogo, disponibile

    Anno:

  • Pagine: 112

    Contenuti: Index

    Rilegatura: brossurato

     

Autore

Con la collaborazione di: Enrico Larghero (Introduzione), Francesco Coccopalmerio (Foreword by)

Bioetica e handicap

L'esperienza umana della fragilità

di Giovanni Varini

Inoltrarsi nel campo della bioetica e dell’handicap è argomento arduo. […] Non bisogna, quindi, arrestarsi sulla soglia del sentimentalismo e della commozione immediata, cui sono sottesi diversi stati d’animo, sia positivi – «Quanto posso fare per questo fratello o questa sorella il cui cammino storico è stato segnato così pesantemente?» – sia negativi – «Per ora non mi è capitato, speriamo che non mi capiti oggi o domani…». Si richiede perciò una impostazione razionale del problema, che sappia avvalersi di nozioni scientificamente fondate e si lasci guidare da chi ha già percorso il cammino.
Dalla Prefazione del cardinale Francesco Coccopalmerio

Il modello bio-psico-sociale affermatosi negli ultimi anni proietta la disabilità oltre il singolo coinvolgendo la famiglia, le istituzioni, la società. Nella malattia tutti, seppur in forma diversa, sono coinvolti in una relazione dinamica e non statica. Tale dialogo tra le parti può superare molte asperità e tensioni e aprire ad un mondo nel quale il disabile sia al centro di una rete relazionale e sinergica, ad un rapporto nel quale dà e riceve.
Dall’Introduzione di Enrico Larghero

Contenuti extra

Indice

  • Premessa (Giovanni Varini) pag. 7
  • Prefazione (card. Francesco Coccopalmerio) » 9
  • Introduzione (Enrico Larghero) » 11
  • Etica e bioetica. I fondamenti » 17
  • PARTE PRIMA » 25
  • I – Handicap. Quadro generale e tipologie di handicap » 27
  • 1. Concetto di handicap e handicappato » 27
  • 2. Tipologie di handicap » 31
  • II – Modello di un progetto PEI del CSE «La Bussola» » 33
  • PARTE SECONDA » 39
  • I – Situazione giuridica dal '900 ai giorni nostri » 41
  • 1. Orientamento giuridico » 42
  • 2. Diritto alla salute » 42
  • 3. Diritto all'educazione » 43
  • 4. Diritto alla formazione professionale e al lavoro » 44
  • 5. Diritto alla vita di relazione » 45
  • 6. Programmazione delle politiche sociali » 45
  • 7. Sport, tempo libero e turismo » 45
  • 8. Volontariato, onlus, cooperazione sociale » 46
  • II – Disabilità, ovvero fragilità umane » 47
  • PARTE TERZA » 51
  • I – Ruolo dell’educatore » 53
  • 1. Educatore e competenze » 54
  • II – L’importanza della collaborazione tra famiglie e educatori » 57
  • III – L’infermiere, agente di cambiamento e responsabile dell’assistenza alla persona » 59
  • PARTE QUARTA » 63
  • I – Pionieri nel campo della disabilità. Monsignor Luigi Novarese e don Luigi Monza » 65
  • PARTE QUINTA » 69
  • I – L’esperienza umana della fragilità. Testimonianze » 71
  • 1. Lettere di Caterina, Marina madre di Corrado, Imelde e Roberto, Giovanna » 72
  • 2. Testimonianza di un protagonista. Riflessioni e analisi al "dramma del vivere" (Pierluigi Sommariva) » 81
  • 3. Testimonianza dal mondo della Pastorale della Salute e del volontariato (Ivan Raimondi) . » 90
  • Ringraziamenti » 99
  • Bibliografia di approfondimento » 101
  • L’autore » 107