Filosofia della bellezza

L'essenziale è visibile agli occhi

di Massimiliano Pappalardo

Disponibile

Compra libro a  12,00

Normalmente preparato per la spedizione
in un giorno lavorativo

Oppure acquista su

Informazioni

  • Isbn: 9788869294808

    Prezzo di copertina: € 12,00

    Stato: In catalogo, disponibile

    Anno:

  • Pagine: 128

    Rilegatura: brossurato

     

     

Autore

Con la collaborazione di: Toti Contrafatto (Presentazione di)

Filosofia della bellezza

L'essenziale è visibile agli occhi

di Massimiliano Pappalardo

È ancora possibile una filosofia della bellezza nell’epoca del «bello» artificiale, del selfie e dell’esposizione ostentata sui social media? Che posto e che ruolo ha la bellezza oggi in un mondo digitale, efficientista, ordinato secondo la dittatura delle emozioni immediate? L’autore indaga queste e altre domande fondamentali parlando del bello artistico anzitutto come negazione, ferita, promessa, attesa, nascondimento, indicibilità: il bello evoca infatti il silenzio, lo sguardo e l’ascolto. Una filosofia della bellezza oggi è dunque un tentativo di resistenza, un momento dialettico che apre varchi, spezza catene, genera alternative in quanto elemento di rottura e di rivolta. Essa si nutre della testimonianza viva di artisti come Pasolini, Manzoni, Burri, Boccioni, Morandi, Klee, Chagall, Modigliani, Magritte, Fontana, Rothko, Pollock e De Chirico… In quanto tensione infinita verso il possibile, una filosofia della bellezza si presenta pertanto come una filosofia della speranza, l’intrapresa di un viaggio pieno di mistero, l’incontro con un avvenimento imprevisto e imprevedibile.

L’opera d’arte non è un rebus da decifrare, né il vestito simbolico di un’idea da svelare, ma possiede tutta la forza di un’esperienza vitale e la vita non si può interpretare, ma solo testimoniare.

Collana: .

Argomento: , , , .

Contenuti extra

Indice

  • Prefazione (Toti Contrafatto)
  • Introduzione
  • Premessa
  • Il compito dell'arte
  • Testimoni di bellezza
  • 1. Vivian Maier
  • 2. Antonio Ligabue
  • 3. Pier Paolo Pasolini
  • 4. Giorgio Morandi
  • 5. William Congdon
  • 6. Alberto Burri
  • 7. Piero Guccione
  • 8. Jackson Pollock
  • 9. Sandro Luporini
  • 10. Giuseppe Ar
  • 11. Domenico Gnoli
  • 12. Lucio Fontana
  • 13. Piero Manzoni
  • 14. Osvaldo Licini
  • 15. Mark Rothko
  • 16. Paul Klee
  • 17. Gregorio Sciltian Piero Slongo Ottavio Mazzonis
  • 18. Francesco Contrafatto
  • 19. Gianfranco Ferroni
  • 20. Marc Chagall
  • 21. Carlo Mattioli
  • 22. René Magritte
  • 23. Edward Hopper
  • 24. Jack Vettriano
  • 25. Lucian Freud
  • 26. Francis Bacon
  • 27. Sergio Claudio Perroni
  • 28. Amedeo Modigliani
  • 29. Umberto Boccioni
  • 30. Giorgio De Chirico
  • Bibliografia