Giocare per giocarsi

La valenza esistenziale del gioco

di Mauro Magugliani

Copertina del libro Giocare per giocarsi

Disponibile

Compra libro a  8,00

Normalmente preparato per la spedizione
in un giorno lavorativo

Oppure acquista su

Informazioni

  • Isbn: 9788869292736

    Prezzo di copertina: € 8,00

    Stato: In catalogo, disponibile

    Anno:

  • Pagine: 80

    Rilegatura: brossurato

     

     

Autore

Con la collaborazione di: Gabriella Gilli (Foreword by)

Giocare per giocarsi

La valenza esistenziale del gioco

di Mauro Magugliani

Giocare è una maniera particolare di agire, di trattare la realtà in forma soggettiva; è possibilità di utilizzare l’intero potenziale della propria personalità e divenire consapevoli della propria vita senza mai adattarsi passivamente ad essa. Il rischio insito nel gioco ci apre al Mistero e ci mantiene in una sorta di oscillazione tra l’annullamento di noi stessi e la nostra inconsistente assolutizzazione. La capacità di mettersi in gioco costituisce appunto questo rischio, quest’arte, questo apprendimento. Per cui imparare a giocare è l’equivalente di imparare a vivere. È come dire che per giocare occorre senz’altro anche una tecnica: occorre cioè imparare a giocare; ma nella consapevolezza che il gioco, in quanto tale, non lo si impara, ma lo si gioca entrando in gioco; così come è vivendo che si impara a vivere.

«Chi prende il gioco come semplice gioco e il lavoro troppo seriamente ha capito molto poco dell’uno e dell’altro»
Heinrich Heine

Collana: .

Argomenti: , .

Contenuti extra

Indice

  • Prefazione (Gabriella Gilli) pag. 5
  • Premessa » 11
  • Introduzione » 17
  • Capitolo I
  • Cos'è il gioco? » 27
  • Capitolo II
  • Imparare a giocare, imparare ad apprendere » 33
  • Capitolo III
  • Il gioco e le sue regole » 39
  • Capitolo IV
  • Giocarsi: eccedenza e rischio » 45
  • Capitolo V
  • Un gioco regolato... da Dio stesso: la liturgia cristiana » 53
  • Conclusioni » 61
  • Postfazione » 69
  • Bibliografia e sitografia » 73